LA-U dell'ulivo
Ottobre 20, 2018, 08:22:15 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.

Login con username, password e lunghezza della sessione
News:
 
   Home   Help Ricerca Calendario Login Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Topic: LA U NON è un forum, NON è solo una rassegna stampa. E' informazione...  (Letto 4352 volte)
Admin
Visitatore
« il: Settembre 15, 2007, 10:34:41 »

Per sei anni io e pochi amici abbiamo fatto rinascere dal nulla e successivamente vivere in libertà, il forum dell'Ulivo. In questo lungo periodo la partecipazione è costantemente aumentata, sia in quantità dei partecipanti, sia nella qualità dei contenuti.

So, quindi, cos'è un forum perchè sono stato protagonista in quello più libero e meglio riuscito nel panorama politico italiano.

LA U non è ancora un forum/piazza... manca la partecipazione delle persone.

Sono convinto, però, che oggi le persone vogliono essere informate anche se pressati e distratti dagli impegni quotidiani e dalla difficoltà di incontrare fonti serie tra i media "taroccati" che ci assillano anche attraverso i TG.

La mia "personalissima" selezione di notizie, che inserisco qui è attinta da fonti verificabili e ha lo scopo di continuare nella mia ricerca di temi e problemi da comunicare con l'intento di agevolare e stimolare il raggiungimento di una maggiore consapevolezza in chi legge.

E' una forma di dialogo che supporta le opinioni personali con "fatti", più o meno condivisibili, ma spesso meritevoli di riflessione e di approfondimenti.

E' previsto che i Blog raggiungano presto il valore e la sostanza dei media (negli USA sono già riconosciuti legalmente) questo di "LA U dell'ulivo" avrà sempre più un taglio non solo politico.

Sono sostenitore della UTOPIA che le Tesi dell'Ulivo possano svilupparsi nella società italiana sino a creare nel tempo un SISTEMA ULIVO che agisca nel territorio locale e nel Paese non solo come movimento politico ma anche nel modo di agire e interagire nella società.

ggiannig
« Ultima modifica: Novembre 30, 2015, 02:25:21 da Arlecchino » Loggato
Admin
Visitatore
« Risposta #1 il: Ottobre 23, 2007, 12:29:44 »

TECNOLOGIA & SCIENZA

I dati diffusi dall'Opa (Online Publishers Association Europe) su chi naviga online dal lavoro raccolti in sei paesi

Per le news la Rete supera i media tradizionali nelle ore diurne e cresce anche nel primetime serale

Notizie e siti di informazione ecco cosa si cerca di più su Internet


 ROMA - I siti più visitati online, dal lavoro, sono quelli di informazione e notizie. Proprio la ricerca di notizie è il motivo numero uno per cui i cibernauti durante la giornata lavorativa vanno su Internet. E' quanto emerge da uno studio condotto per conto della Opa - la Online Publishers Association Europe - che ha messo a confronto abitudini e preferenze degli utenti del web europei, che navigano dal luogo di lavoro, in sei paesi specifici - Italia, Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna e Svizzera -. E il tempo che dedicano alla Rete rispetto agli altri media tradizionali come televisione, radio, quotidiani e riviste periodiche.

Se i siti di notizie sono i preferiti, lo studio conferma anche che il "primetime" per la Rete è il giorno: è questa, quindi, la fascia oraria preferenziale per la pubblicità, per raggiungere un pubblico "tipo", con alto grado di istruzione e buone disponibilità economiche.

"La ricerca conferma che la gente passa sempre più tempo online durante la giornata lavorativa e meno tempo con i media tradizionali, in particolare per ottenere notizie ed informazioni" spiega Koro Castellano, presidente della Opa Europe e direttore esecutivo di elmundo.es. "Quello che ci ha sorpreso, invece, è la preminenza del mezzo anche in orario serale, finora dominato tradizionalmente dalla televisione".

Negli ultimi tre anni - la rilevazione precedente per l'Opa era stata fatta nel 2004 - il mezzo si è evoluto nell'uso e nella percezione quotidiana. E oggi la pubblicità su Internet, in Europa, è ampiamente acquisita e ritenuta rilevante, e usata sempre di più come base per decidere gli acquisti. Se gli utenti tipici a livello generale in Europa sono maschi oltre i 35 anni, ci sono però differenze nazionali: in Spagna, ad esempio, sono soprattutto donne, in Francia al di sotto dei 35 anni.

I dati raccolti rivelano che il 73 per cento degli utenti va online tutti i giorni. E le visite durante il primetime serale sono molto cresciute negli ultimi anni, arrivando oggi al 67 per cento. Se nel 2004 il 48 per cento andava su Internet per trovare informazioni su nuovi prodotti, la percentuale oggi è salita al 67 per cento.

La pubblicità su Internet, poi, è definita come la più innovativa, informativa e rilevante; e se appare su un sito di informazione e notizie di cui ci si fida, è ritenuta più credibile.

(22 ottobre 2007)

da repubblica.it
Loggato
Admin
Visitatore
« Risposta #2 il: Novembre 29, 2007, 06:07:14 »

LA U  come forum è di la da venire, perchè non ho ancora meritato la partecipazione di amici, che lo frequentino.

In Ulivo.it siamo arrivati a 30.000 iscritti a leggere e scrivere... se vogliono.

LA U per ora ha il compito di fornire INFORMAZIONE quotidiana, selezionata a mio giudizio.

La suddivisione per autori in "Maestri ecc." renderà rapida ma profonda la conoscenza del pensiero di Persone che meritano (a mio avviso) d'essere meglio considerate.

Il resto verrà.

ggiannig

 
« Ultima modifica: Marzo 20, 2008, 02:49:26 da Admin » Loggato
Admin
Visitatore
« Risposta #3 il: Marzo 12, 2008, 11:29:44 »

L'Ulivo che ha tentato di esprimersi nel governo dell'Unione, con la caduta di Prodi ha dimostrato di non essere pronto al successo condiviso... oggi come oggi.

Non se ne parlerà più per molto tempo, temo, a causa della vetustà e stupidità politica della Sinistra storica (antica).

Speriamo "nell'arcobaleno".

Il mio sito però non cambia nome.

Ho sempre pensato che i valori dell'Ulivo non si sono ancora espressi nella loro migliore percezione, occorre che la cultura cattolica progressista non integralista, quella socialista e quella ambientalista si rapportino diversamente e meglio di come accade ora.

Fare informazione (rassegna stampa) orientata a favorire la cultura ulivista penso possa essere utile anche nella modestia del mio sito e del mio pensare.

ggiannig   
« Ultima modifica: Marzo 20, 2008, 02:54:20 da Admin » Loggato
Admin
Visitatore
« Risposta #4 il: Luglio 03, 2008, 09:51:57 »



... perchè adesso è anche frequentato da Amiche ed Amici che pur con diverse opinioni e convinzioni simili ma non eguali si danno convegno per lavorare ad un Gruppo di Studio.

Io ne sono felice dopo anni da attesa.

ggiannig

Loggato
Admin
Visitatore
« Risposta #5 il: Luglio 04, 2008, 11:58:55 »



Odio (io li avverso ndr) gli indifferenti.

Credo che vivere voglia dire essere partigiani.

Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano.

L'indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita''.


Antonio Gramsci
Loggato
Admin
Visitatore
« Risposta #6 il: Agosto 24, 2008, 06:37:28 »

Il gruppo di studio si è arenato dopo il parto del documento di fatto realizzato soltanto da darwin.

Nessuno si illudeva che andasse diversamente ma ... si dice che la speranza sia l'ulima a morire.

ciaoooooooooo

Loggato
Admin
Visitatore
« Risposta #7 il: Novembre 11, 2008, 11:44:22 »


I numerosi nuovi utenti di oggi (otto) sono fasulli.

Si tratta di un attacco probabilmete concordato (compreso un sito porno inserito come topic) per danneggiare la nostra rassegna stampa "mirata".

Questo mi ha costretto a impedire l'inserimento di messaggi (oggi tutto è solo in "lettura") da parte di chi volesse farlo (cosa che capita raramente purtoppo).

Appena i tecnici che, senza compenso, mi assistono mi metteranno nella condizione di difendermi al meglio riprenderemo la possibilità di consentire di scrivere.

ciaooooooooooo
« Ultima modifica: Novembre 15, 2008, 03:51:16 da Admin » Loggato
Admin
Visitatore
« Risposta #8 il: Novembre 15, 2008, 03:53:46 »

I soccorsi tecnici ritardano per "mancanza di tempo" (il gratuito ritarda i tempi).

LA U resta solo in lettura, chi volesse scrivere messaggi è pregato di farlo alla mia posta privata.

Penserò io ad inserirli dove voi mi indicate, grazie e scusate.

ciaooooooooooooooo
Loggato
Admin
Visitatore
« Risposta #9 il: Gennaio 05, 2009, 11:33:01 »



.. ma non ci sarà la fila per farlo.

Pazienza... io vi aspetto.

ciaoooooooooo
Loggato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2007, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!


Google visited last this page Ottobre 18, 2018, 08:18:44