LA-U dell'ulivo
Ottobre 30, 2020, 01:57:01 am *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: 1 2 3 [4]
  Stampa  
Autore Discussione: Tavolo n° 2 Straordinari...  (Letto 24725 volte)
mammamaria
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 52


Mostra profilo
« Risposta #45 inserito:: Luglio 02, 2008, 02:55:00 pm »

ciao Maria, la mansione alla quale tu alludi, per quanto riguarda l'assistenza ai bisogni primari, è supportata dalla qualifica di ASA.

è un operatore che frequenta un corso di un anno con frequenza obbligatoria ed esame finale (l'ho fatto anch'io in un periodo della mia vita in cui volevo sperimentare il lavoro nel sociale, appunto).

non è assimilabile (se non in minima parte) al lavoro dell'educatore.

entrambe le prestazioni possono essere gestite ed erogate dalle cooperative. Molte di queste in effetti, hanno approfittato di come lo Stato aveva deciso di rispondere al bisogno di assistenza per sfruttare i propri soci/dipendenti.
Infatti in Italia si è deciso di rispondere al problema assistenza tramite l'interazione con le cooperative, che si sono prese alla fine qualsiasi licenza.
Tradendo così l'idea origine che le aveva inizialmente fatte sperimentare, soprattutto nel centro italia.

così succede quando, gettate le "ideologie" e tutto ciò che a loro era anche lontanamente assimilabile, al posto di dignitosi e onesti proletari le cooperative sono state create e gestite da sottoproletari senza arte né parte, per dirla con un eufemismo.

ciao
paola





Lo stato appalta a chi fa la proposto più interessante in termini di qualità e prezzo... ovviamente per tenere i prezzi bassi e erogare il servizio le cooperative si servono di personale cui possono dare il meno possibile. Conosco estremamente da vicino una persona che, con il solo diploma di 3° media, lavora come ASA, senza averne la qualifica... e sta assumendo mansioni da educatore... senza averne lo stipendio. E' bravissimo in quello che fa, al punto che psicologi ed assistenti sociali lo conoscono ed interagiscono con lui nel lavoro in maniera molto efficace. In fondo è una soddisfazione, un riconoscimento.... ma potrebbe esserlo anche economico? No.... perchè non ne ha i titoli!
Registrato
Admin
Utente non iscritto
« Risposta #46 inserito:: Luglio 02, 2008, 05:10:39 pm »

Confermei la necessità di avere firme più collettive possibile per un'infinità di ragioni.


-------



Elaborato del Gruppo di Studio www.Forumista.net - (Coordinatore: Darwin).


Darwin

Sei d'accordo si esca con questa firma??

Se è O K appena il forum è sistemato per davvero lo pubblico.

ciao
gianni


Registrato
darwin
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 46


Mostra profilo WWW
« Risposta #47 inserito:: Luglio 02, 2008, 05:39:18 pm »

Ovvio che la firma mi onora. Per me nulla osta.
Registrato

Arturo Infante detto Darwin detto Mac
arturo.infante@tin.it
Matleo
Utente non iscritto
« Risposta #48 inserito:: Luglio 02, 2008, 05:43:41 pm »

OK.
Registrato
Admin
Utente non iscritto
« Risposta #49 inserito:: Luglio 02, 2008, 06:17:29 pm »

Ovvio che la firma mi onora. Per me nulla osta.



----


Avresti dovuto firmare solo tu, ma visto che non vuoi il concetto di presentarci come gruppo, mi pare politicamente utile per il Gruppo.

ciao e grazie.
ggiannig
Registrato
Pagine: 1 2 3 [4]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2015, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!