LA-U dell'ulivo
Settembre 30, 2020, 09:36:50 pm *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: [1] 2
  Stampa  
Autore Discussione: Tavolo n° 3 ... è opportuno già oggi si ragioni sul forum che diviene circolo..?  (Letto 10007 volte)
Admin
Utente non iscritto
« inserito:: Maggio 29, 2008, 12:51:12 am »

Coordinatore: ?



Membri attivi sul tema:  mariok
« Ultima modifica: Maggio 29, 2008, 11:15:08 pm da Admin » Registrato
mariok
Utente non iscritto
« Risposta #1 inserito:: Maggio 29, 2008, 10:38:21 pm »

L'art. 14 dello statuto stabilisce per i "circoli on-line":

Le modalità di costituzione dei Circoli on-line, il loro funzionamento, gli organi e le relative modalità di elezione sono stabilite da un apposito Regolamento approvato dal Coordinamento nazionale.

Occorrerebbe capire se esiste tale regolamento e come procurarselo.
Registrato
mariok
Utente non iscritto
« Risposta #2 inserito:: Maggio 29, 2008, 11:30:29 pm »

Ho trovato in rete l'esistenza di alcuni circoli on-line del PD

Il più organizzato mi sembra il circolo Barack Obama (oltre 600 iscritti)

Il circolo Costituente Democratica ha oltre 500 iscritti ma mi sembra meno attivo

PD Communitas 2002 nasce da un'associazione aderita successivamente al PD (255 aderenti)

Punto democratico è una iniziativa nata in Umbria che mi sembra un pò più destrutturata.

Ho letto da qualche parte che ci sarebbe stata a metà maggio un'assemblea generale dei circoli. Ma non ho trovato molto in proposito.

Come vedete l'idea non è originale. Ma non è un male che ci siano già delle esperienze da cui poter imparare.

A questo punto vi sono diverse alternative da seguire. Prendere contatti con queste realtà? Iscriversi singolarmente ad una di esse per vedere come funzionano? .......

Che ne pensate?

Registrato
Admin
Utente non iscritto
« Risposta #3 inserito:: Maggio 29, 2008, 11:46:04 pm »

mariok,

io penso che per prima cosa dovremmo cercare, tra noi, quali sono le cose che possiamo insegnare ad altri.

La nostra priorità è la valorizzazione e la messa in luce (in buona luce) del nostro forum, poi offrirci alla collaborazione con terzi sarà più interessante per noi e per gli altri ma solo se ci presentiamo "forti" della nostra consapevolezza sul da farsi.

Non dimentichiamo che noi siamo un forum "in" casa PD altri abiteranno in belle ville... ma sono fuori.

ciao
ggiannig

     
Registrato
ranvit
Utente non iscritto
« Risposta #4 inserito:: Maggio 30, 2008, 10:45:31 am »

Che io sappia attualmente non esiste ancora nè regolamento per i circoli on-line nè riconoscimenti.
Sono stato iscritto per circa tre mesi al Circolo Obama Barak. Me ne sono andato perchè ci sono troppi gay incazzati e post femministe isteriche....il peggio possibile per come sono io. Non ho niente contro i gay nè contro le femministe....purchè non siano incazzati ed isteriche.
Troppo sbilanciati verso i temi di un laicismo esasperato che attualmente fa perdere solo voti. Per quanto ho detto, non so se saranno riconosciuti dal Partito.
Sono attualmente iscritto a www.costituentedemocratica ma non ho ancora capito bene che orientamento hanno. Credo che siano una costola dell'APD (Associazione per il Partito DEmocratico).

Vittorio
Registrato
Admin
Utente non iscritto
« Risposta #5 inserito:: Maggio 30, 2008, 11:14:06 am »

Vittorio,

penso tu mi dia ragione sul fatto che è dentro di noi (persone e gruppi) che dobbiamo cercare il "nuovo" del nostro impegno.

Se gli amici/he che qui ci leggono sapranno ben organizzare i primi documenti (bozza in primis) su temi non troppo specialistici e di interesse generale. Saremo ben ascoltati.

E con l'aria che tira non è poco.

ciao
ggiannig
Registrato
mariok
Utente non iscritto
« Risposta #6 inserito:: Maggio 30, 2008, 11:25:43 am »

La mia voleva solo essere una parziale panoramica dei precedenti per decidere insieme come procedere.

Credo che un qualche riconoscimento ufficiale dovrebbe esserci. Alrimenti non capisco a che titolo raccoglierebbero le iscrizioni non solo al forum, ma anche al partito e perchè Peluffo, deputato PD e responsabile della segreteria politica di Veltroni, avrebbe partecipato ad una chat recentemente.

Comunque penso che la cosa più importante sia decidere cosa vogliamo fare noi.
Registrato
Admin
Utente non iscritto
« Risposta #7 inserito:: Maggio 30, 2008, 02:58:50 pm »

Il "cosa" fare l'ho prospettato...

ma tra il dire e il fare ...

ggiannig
Registrato
Matleo
Utente non iscritto
« Risposta #8 inserito:: Giugno 07, 2008, 12:58:08 am »

Tra la costituzione di un circolo e la (ri)vivacizzazione del forum si possa incorrere in qualche soprapposizione.
Non è un caso che i circoli citati siano poi, di fatto, a temi, ancorchè denominati in modi fantasiosi e diversi.
Scaturiscono, mi pare di capire, da iniziative precedenti o trasposizioni di associazionismo in rete ante PD.
Sui regolamenti, che il Nazionale si sarebbe dovuto dare e che ancora non si sa neppure se siano in fieri, come per il movimento giovanile, si dovrebbe essere magari noi forumisti attivatisi in questa iniziativa a sollecitarne la definizione.
Registrato
Admin
Utente non iscritto
« Risposta #9 inserito:: Giugno 07, 2008, 08:53:56 am »



La mia ambizione che spero coerente con tutto il mio percorso negli anni (come Arlecchino soprattutto) quando ggiannig era appartato per non profittare troppo dei due nick, consiste nel fatto che si riesca a mantenere la nostra unicità tradizionale senza diventare obsoleti.

Non vedo l'urgenza di divenire uno dei tanti circoli del PD ma "fuori dal PD".
Se tutto andrà come ho richiesto anche il nostro essere stati separati ma in casa PD e oggi essere "investiti" come facenti parte del PD è originale.

Circoli ce ne saranno tanti (molti solo sulla carta) noi siamo unici, per molti aspetti.

Non ultimo il fatto che molti di noi sono ulivisti (con i piedi per terra) e idealmente tali restiamo ma senza creare correnti.

Siete d'accordo?

ggiannig   
Registrato
paolav
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 50


Mostra profilo
« Risposta #10 inserito:: Giugno 07, 2008, 01:31:21 pm »



La mia ambizione che spero coerente con tutto il mio percorso negli anni (come Arlecchino soprattutto) quando ggiannig era appartato per non profittare troppo dei due nick, consiste nel fatto che si riesca a mantenere la nostra unicità tradizionale senza diventare obsoleti.

Non vedo l'urgenza di divenire uno dei tanti circoli del PD ma "fuori dal PD".
Se tutto andrà come ho richiesto anche il nostro essere stati separati ma in casa PD e oggi essere "investiti" come facenti parte del PD è originale.

Circoli ce ne saranno tanti (molti solo sulla carta) noi siamo unici, per molti aspetti.

Non ultimo il fatto che molti di noi sono ulivisti (con i piedi per terra) e idealmente tali restiamo ma senza creare correnti.

Siete d'accordo?

ggiannig   


d'accordo.

ciao
paola
Registrato
Matleo
Utente non iscritto
« Risposta #11 inserito:: Giugno 07, 2008, 04:01:20 pm »

Bueno.
Ciao
Registrato
mariok
Utente non iscritto
« Risposta #12 inserito:: Giugno 16, 2008, 08:53:56 pm »

Sono in parte d'accordo sul fatto che costituire uno dei "tanti" circoli del PD può essere qualcosa di poco originale e tutto sommato poco efficace.

Ma un minimo di strutturazione (non chiamiamolo circolo, chiamiamolo come ci pare) credo che sia necessaria.

Come avevo proposto, occorrerebbe definire un secondo livello rispetto al forum, al quale chi decide di aderire è perchè si impegna a sostenere un progetto, a dare una continuità al lavoro, a dar vita ad un minimo di vita democratica interna con qualche regola un pò più "stringente" rispetto a quelle di partecipazione alle discussioni.

Occorrerebbe, cioè, una proposta un pò più strutturata che partendo dalla lettera di intenti si dia obiettivi concreti e raccolga adesioni un pò più "impegnative", in modo da assicurare quel minimo di continuità necessaria ad evitare che si resti sul piano delle buone intenzioni.
Registrato
mammamaria
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 52


Mostra profilo
« Risposta #13 inserito:: Giugno 17, 2008, 10:28:04 am »

Su questo mi trovi pienamente daccordo, altrimenti si corre il rischio di diventare solo un elitario parloarsi addosso assolutamente inutile... tanto varrebbe restare un forum dove si chiacchiera amenamente per perdere un pò il tempo durante il giorno, a margine di una noiosa giornata di lavoro. Non necessariamente un circolo, ma che la lettera di intenti preluda ad un qualcosa di strutturato e finalizzato.
Sei si è parlato di gruppo di studio va bene: attualmente realmente attivo c'è solo il gruppo (rappresentato dal solo darwin!) sugli straordinari. Su cosa vogliamo battere? Io trovo fondamentale partire dalle basi: non siamo in grado di trovare soluzioni immediate ai problemi del paese, mentre siamo interessati vivamente alla costituzione di una realtà politica che intendiamo condividere, per avere quel riferimento politico che cerchiamo, e che chiuda il ciclo delle vecchie logiche. Partire quindi dall'ipotizzare e suggerire punti di partenza ad integrare un codice, uno statuto preesistenti mi sembra una delle funzioni di un gruppo di questa natura.
Ma è necessaria partecipazione, se vogliamo che tra le proposte ci sia il riconoscimento di una partecipazione più attiva.
E' per questo che sto a chiedere la presenza, non costante perchè tutti abbiamo le nostre vite e le nostre priorità, ma qanto meno efficace di tutti.
A proposito.... ggiannig, che fine ha fatto?
Registrato
Matleo
Utente non iscritto
« Risposta #14 inserito:: Giugno 18, 2008, 02:05:40 am »

Qualche giorno fa ho ricevuto una mail dal forum dell'ulivo. Quello ricostituito dal gruppo dei moderatori del forumista.net che si sono dissociati.
Facevo parte di uno dei tanti gruppi di lavoro dell'Ulivo e così hanno i miei dati.
Sono andato sul forum e l'ho trovato ben impostato e frequentato. Addirittura c'è stato un intervento in diretta di una prlamentare del PD e pare che altri lo seguano.
Ora mi domando: possibile che invece il forumista sia così trascurato e che NESSUNO vi si sia mai rivolto???
Qui occorre ggiannig che ci faccia sapere qualcosa in merito ai cambiamenti preannunciati.
Altrimenti anche la nostra iniziativa mi pare languente e destinata a morire sul nascere.
Registrato
Pagine: [1] 2
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2015, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!