LA-U dell'OLIVO
Marzo 04, 2024, 09:41:50 pm *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: «Primarie addio», cantavi. Parafrasando il grande Ivan Graziani  (Letto 909 volte)
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 7.749


Mostra profilo
« inserito:: Novembre 18, 2023, 11:52:27 pm »

Elly Schlein ha paura, la bufala di Landini e Augias: quindi, oggi...
Posta in arrivo

Arlecchino Euristico
15:31 (8 ore fa)
a me

Penso che potrebbe interessarti questa notizia che ho trovato su MSN: Elly Schlein ha paura, la bufala di Landini e Augias: quindi, oggi... -

https://www.msn.com/it-it/notizie/italia/elly-schlein-ha-paura-la-bufala-di-landini-e-augias-quindi-oggi/ar-AA1k6Fga?ocid=socialshare&cvid=04149596cc814939b940d472b722502c&ei=29

Inviato da Posta per Windows

 
Registrato
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 7.749


Mostra profilo
« Risposta #1 inserito:: Novembre 20, 2023, 12:49:32 am »

   
di Claudio Bozza
 
«Primarie addio», cantavi. Parafrasando il grande Ivan Graziani   
di Massimo Rebotti
 
Era da un po’ che Milano non entrava nel dibattito politico. Lontani i tempi in cui il centrosinistra la rivendicava come argine (e modello alternativo) al centrodestra, e lontani anche i tempi in cui il lo stesso centrodestra ne tentava,  stancamente,  una «riconquista» che non è avvenuta. A rimettere Milano al centro dello scontro è stato il primo cittadino Beppe Sala. «Contro la città – ha detto - è in atto una campagna politico-mediatica». Un’uscita forte, nonostante dal punto di vista politico il momento non potrebbe essere (sulla carta) tra i più tranquilli, con le prossime elezioni lontane tre anni e un sindaco, al secondo mandato dopo la facile vittoria del 2021, che non sarà della partita. Eppure da settimane un certo nervosismo ha preso ad attraversare il centrosinistra (alla guida della città ormai da oltre dieci anni). Il nervo scoperto – un eterno ritorno per quanto riguarda Milano -  è quello della sicurezza. Quando parla di «campagna politico mediatica», Sala ha certamente in mente le accuse del centrodestra, a cominciare dal leader della Lega Matteo Salvini, sull’«insicurezza di Milano» ma anche lo spazio che televisioni e organi di informazione dedicano al tema. In più, concentrate nell’ultimo periodo, ci sono state diverse denunce social da parte di alcuni volti noti, da Flavio Briatore a Carlo Verdone, che raccontavano ai follower di essere rimasti vittima di furti o tentativi di aggressione nelle strade cittadine. Da qui la scelta di Sala di passare all’offensiva. Il messaggio è anche alla sua parte politica. Nel bel mezzo di un altro caso - quello della nomina nel cda del Piccolo Teatro di Geronimo La Russa, figlio di Ignazio, fondatore di Fratelli d’Italia e presidente del Senato - il sindaco ha colto l’occasione per lanciare l’allarme: «A sinistra ci sono troppi distinguo. Tra tre anni la città si può perdere». E così, anche se le urne sono lontane, a Milano la fibrillazione è già iniziata.       
   
ALTRE NOTIZIE DI POLITICA
   
Meloni a Zagabria, faro sui migranti: l’intesa albanese sarà un modello
 
Il no di Schlein a Meloni su Atreju: «Il confronto è in Parlamento»
 
Lite Conte-Tajani sul cessate il fuoco. Il ministro: «Picco di vendita di armi a Israele con suo governo»
 
Carne coltivata, il divieto è legge. «Il governo rispetta gli agricoltori»

Perché è sbagliato dire «carne sintetica» ed è autorizzata in altri Paesi del mondo

   
Se volete comunicare con noi, scrivete a newsletter.politica@rcs.it

Ricevi questa email in quanto iscritto alla newsletter. Titolare del Trattamento Dati è RCS MediaGroup S.p.A. Se intendi disiscriverti da "Diario Politico" fai click qui. Se desideri rettificare, modificare, consultare i tuoi dati o comunque esercitare i diritti riconosciuti ai sensi degli artt. 15-22 del Regolamento UE 2016/679 scrivi a privacy@rcsdigital.it

Ritieni interessante questa newsletter? Non perderti gli altri appuntamenti con l'informazione di Corriere della Sera. Scopri tutte le newsletter e iscriviti subito.
   
Newsletter Diario Politico - Corriere della Sera


Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2015, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!