LA-U dell'OLIVO
Marzo 04, 2024, 09:36:28 pm *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Ciao Arlecchino, ...  (Letto 1742 volte)
Admin
Administrator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 30.279



Mostra profilo WWW
« inserito:: Settembre 13, 2023, 05:06:26 pm »

Ciao Arlecchino,

sono passati 4 mesi da quando vi ho raccontato di come un elicottero ha salvato me e la mia famiglia dall’alluvione qui in Romagna.
Siete stati in tantissimi a leggere la mia testimonianza e le parole di vicinanza e affetto che ho ricevuto le ho lette una ad una, anche se non sempre sono riuscita a rispondere personalmente.  Vi scrivo oggi perchè vorrei ringraziarvi per aver dedicato il vostro tempo a leggere la mia testimonianza e per avermi scritto parole che mi hanno profondamente emozionata.
Il tempo non è denaro, è molto di più: è un regalo prezioso, un dono che ho sentito profondamente.
Ho ricevuto poesie, rime che scendono come elicotteri a soccorrere l’anima, abbracci da persone coinvolte nello stesso disastro qui in Romagna, o altri disastri che hanno colpito la nostra terra.
In alcune risposte si parla di ‘noi’ di MSF come persone speciali, mentre speciali siamo tutte e tutti quando ci ricordiamo di essere gocce in un mare di bisogni enorme, un mare il cui sale è la solidarietà. Molti di voi dicono di ‘non fare niente’ senza rendersi conto che le vostre parole su di me hanno avuto ed hanno ancora oggi un effetto speciale e unico.
Tutti noi possiamo aiutare, ma al tempo stesso tutti siamo vulnerabili. Tutti possiamo sentirci “senza pelle” e aver bisogno di aiuto da parte di qualcuno che non conosciamo. Noi di MSF non ci giriamo dall’altra parte di fronte al bisogno di cure, e così anche voi. Ma forse dovremmo smettere di parlare di noi, di voi e di loro. Chi aiuta e chi ha bisogno di aiuto, chi resta dove è nato e le persone in movimento, sfollati, migranti, rifugiati. Siamo tutti assieme per capire e accogliere “l’intreccio che esiste tra le nostre vite, nella buona e nella cattiva sorte” come mi ha scritto un donatore come te.
Sono rientrata a casa qualche settimana fa e il 16 agosto, esattamente 3 mesi dopo l’evento, io, mio marito e le nostre due ragazze abbiamo cenato assieme in cucina, sul tavolo recuperato (le piastrelle si erano rotte ma siamo riusciti a ‘ristrutturarlo’ anche se traballa un po’!).
La situazione qui in Romagna è certo migliore, ma i bisogni sono ancora molti e alcune persone hanno purtroppo dovuto abbandonare le loro case. Più passa il tempo e più si sente la fatica e la pesantezza delle cose perse, la mancanza delle ‘proprie cose’.
“Preoccupazione, smarrimento, ma anche infinita gratitudine”, sono parole che ho letto in una delle vostre risposte e che ci accomunano alle persone che ogni giorno incontriamo nei nostri progetti e nelle comunità colpite da tanta sofferenza.

Il mio augurio è che ognuno possa trovare aiuto, una mano offerta, un orecchio per ascoltare, un sorriso che medichi e guarisca. Lo so è un sogno. Sono e siamo piccolissime gocce. Ma gocce coraggiose, solidali e generose. Come ognuno di voi.

Un abbraccio,

Monica Minardi
Presidente MSF Italia


Privacy:
Medici Senza Frontiere ti comunica che i tuoi dati personali sono trattati nel rispetto del Regolamento europeo 679 del 2016 e che l’informativa completa con i tuoi diritti può essere visualizzata sul sito internet dell’associazione alla pagina privacy.



Registrato

Admin
Admin
Administrator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 30.279



Mostra profilo WWW
« Risposta #1 inserito:: Gennaio 07, 2024, 01:04:45 pm »

ARLECCHINO EURISTICO.
dseopotrSn9417539c13i9l0g602cm1046t1u9lt 1m9ugng1gm0aa069l5t  ·

Miei cari lettori in Facebook,
dopo sette giorni in cui sono stato cieco e muto, oggi il tecnico che mi segue, soltanto per la presenza sul web, mi ha ridato la vista e la parola scritta.
Lo ringrazio.
Anche per avermi agevolato di domenica e subito dopo il rientro dalle sue meritate ferie.   Grazie!
Visto i pasticci che riesco a combinare "tentando di cambiare le cose" da solo, mi rimane ancora utile la ricerca di un "alter ego" per rilanciare e ampliare l'impegno sociale di :
http://forum.laudellulivo.org/index.php
Cominciando a cambiare nome.

Un grande abbraccio ad ognuno di TUTTI VOI.
ggiannig - ciaooo
Registrato

Admin
Admin
Administrator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 30.279



Mostra profilo WWW
« Risposta #2 inserito:: Gennaio 07, 2024, 02:32:22 pm »

Cerca le Pagine, i gruppi Tematici

GRUPPI TEMATICI

DOMANESIMO e NUOVO ORDINE MONDIALE di PACE ATTIVA.

SOCIALESIMO. OLIVO POLICONICO, l'IDEA di DEMOCRAZIA AUTOREVOLE.

BASTA lasciare che APPROFITTINO, ANCORA, della nostra INDIFFERENZA.

LA COLLINA DELLE PERSONE CURIOSE, PERCHE' ATTIVE NELLA REALTA'.

COSTRUZIONE della REALTA' SOCIALE, CULTURA, FAMIGLIA, i GIOVANI, il LAVORO.

L'ITALIA é NAZIONE oppure STATO PLURINAZIONALE in SALSA REGIONALE?

LA DEMOCRAZIA, NON SFASCIAMOLA IN UN FEUDALE ARCIPELAGO REGIONALE.

L'ISOLA di ARLECCHINO EURISTICO. TROVARSI SENZA ESSERSI CERCATI.

OLIVO POLICONICO E TERRITORIO. PIATTAFORMA INDIPENDENTE.

DIVERSI e DIFFERENTI, MA nella GIUSTA ETICA della RAGIONE PRATICA.

PAGINE

ARLECCHINO EURISTICO.
ICR-E COMUNICAZIONE, MARKETING OPERATIVO. - Editoria.

Io su FB oggi 7 gennaio 2024
Registrato

Admin
Admin
Administrator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 30.279



Mostra profilo WWW
« Risposta #3 inserito:: Febbraio 07, 2024, 05:42:39 pm »

Gianni Gavioli
nsoorpSdethgh89fg7acg6 0gcufu390a5400hlc086t512261ag34t9h1lf  ·
Contenuto condiviso con: Tutti
 
Il grande inganno:
l'autonomia è di fatto la volontà di Sfasciare la Nazione e lo Stato Italiano, da parte di negazionisti dell'Unità d'Italia.
Un ritorno alla logica del medioevale feudalesimo, con la variante del tentativo in atto da tempo, da parte delle Lega, del dominio di intere regioni da parte di famiglie dominanti.
Una strategia furbescamente studiata e condotta, con determinazione populista, sfruttando la tendenza al miope egoismo atavico di popolazioni, culturalmente chiuse al solo interesse personale, manipolabili allo scopo di isolarle dal contesto nazionale e internazionale, per sottometterle alla casta di vassalli e valvassori locali.
Un separatismo pericoloso, portatore di piccoli e grandi scontri non soltanto non violenti.
ggg.
Registrato

Admin
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2015, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!