LA-U dell'ulivo
Giugno 10, 2023, 05:48:44 am *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: SEPARATISMO NORDICO. Cerchiamo di capire il pensiero del PD Lombardo e Veneto.  (Letto 548 volte)
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 7.555


Mostra profilo
« inserito:: Maggio 18, 2023, 04:59:58 pm »


Oggi in TV7 Roberto Marcato, ha sostenuto che l'autonomia in Veneto é voluta da tutti a destra, al centro e a sinistra.

Cosa rispondono i "reggitori" nordisti del partito democratico, riguardo a questa minaccia di sfascio dell'Italia?

ciaooo
Registrato
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 7.555


Mostra profilo
« Risposta #1 inserito:: Maggio 22, 2023, 11:27:12 pm »

Andrea Martella
 
DIRITTO ALLA SALUTE
Tempi lunghi per gli esami del sangue a Padova.
Da mesi il PD è impegnato nel porre la questione sanità al centro del dibattito politico in considerazione della sua rilevanza per la vita delle persone e anche a fronte di una palese criticità gestionale e di programmazione da parte dalla Regione Veneto.
Oggi ho depositato in Senato un’interrogazione al ministro della salute per sapere quali iniziative intenda assumere al fine di verificare gli elementi di criticità e assicurare il pieno rispetto dei livelli essenziali di assistenza e l’accesso per i cittadini delle prestazioni per gli esami ematologici nelle strutture pubbliche e accreditate di Padova e in quelle del più ampio territorio veneto.
La situazione riscontrata nel Padovano appare paradigmatica di una tendenza diffusa sull'intero territorio regionale del Veneto. Come segnalato a più riprese dagli organi di informazione, ci sono una serie di criticità per chi deve fare gli esami del sangue: i tempi si sono notevolmente allungati fino a tre o quattro settimane per esami di routine, tanto che migliaia di pazienti sono costretti a rivolgersi a strutture private a pagamento.
C’è poi la questione dei costi, strettamente collegata ai tempi della prestazione. È abbastanza sconcertante che nell’ambito dello stesso laboratorio di analisi se si chiede la prestazione a carico del Servizio Sanitario Nazionali i tempi risultano di un mese, mentre se si paga di tasca propria sarebbe possibile effettuarli tutti i giorni.
Se la situazione fosse confermata, è evidente il pregiudizio nell’accesso al servizio sanitario pubblico per una prestazione base, in cui vengono privilegiati pazienti in grado di pagare in proprio gli esami del sangue, mentre restano pesantemente discriminate le fasce più deboli e a basso reddito.

da FB del 22 maggio 2023

----------------------------------

Finalmente si denuncia una situazione degradata, da anni!
Liste d'attesa, sanità privata e intramoenia, all'assalto del risparmio delle famiglie.

Intendiamoci, utilizzare la sanità privata e l'intramoenia sono pratiche regolari, è l'uso predatorio delle liste d'attesa che la partitocrazia pratica da anni, che ci danneggia come cittadini e come malati.
ggiannig

Io su FB
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2015, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!