LA-U dell'OLIVO
Giugno 18, 2024, 06:03:55 pm *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: In un paese come il nostro, facilmente depredabile da chiunque lo voglia ...  (Letto 2366 volte)
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 7.761


Mostra profilo
« inserito:: Gennaio 08, 2023, 04:58:06 pm »

In un paese come il nostro, facilmente depredabile da chiunque lo voglia depredare, un Partito Comunista è necessario!

La nostra popolazione non si è costruttivamente liberata dalla cecità della fede e dell'ideologia, per evoluzione culturale, è semplicemente stata fatta scivolare verso il nulla Sfascista. Un tessuto Multicolore Scolorito diviso in decine di brandelli stracciati dal malcontento strumentale, chiamato in modi diversi, simili soltanto nella volontà di sfasciare l’esistente.
Per arrivare, oggi, a farsi catturare dal MALE, Maleodorante dal vomito del populismo "ingozzati e godi sino a strozzarti", non ancora percepito dalle masse, come veleno sociale. 

Ben venga dunque un Comunismo, unico, che ci dica con chiarezza e senza citazioni muffite da secoli, cosa intende FARNE del futuro di chi lo voterà.
Allo stesso tempo si metta nella condizione, questo Comunismo, di non sfasciare la Democrazia che ha contributo a costruire, seppure incompleta e sgangherata anche a causa delle realtà simil-comuniste, sino ad oggi intente a sfasciare le molte imposte lasciate aperte a sbattere al vento, della peggiore partitocrazia predatoria, ormai da troppi anni.

A quel punto dell’evoluzione Comunista, se ci si arrivasse, anche noi NON COMUNISTI saremmo pronti al dialogo senza ipocrite alleanze e illusioni di comodo, ma su Precisi Progetti futuribili, con la disponibilità a servire il nostro paese Italia in Europa, per non farlo cadere in mani assassine d’oriente o d’occidente.

Se ce ne fossero ancora, dopo l’inizio del Progetto per un NUOVO ORDINE MONDIALE.
ggiannig
Italia – 8 gennaio 2023
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2015, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!