LA-U dell'ulivo
Giugno 29, 2022, 03:36:54 pm *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: NATO DIFENDE gli STATI MEMBRI. Il Nuovo Ordine Mondiale (NOM) le POPOLAZIONI!  (Letto 3002 volte)
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 7.069


Mostra profilo
« inserito:: Maggio 01, 2022, 09:23:52 pm »

Qui Pechino: Lavrov apprezza equilibrio Cina

Rafforza l'amicizia senza limiti e la visione di ordine mondiale

Redazione ANSAPECHINO
30 aprile 202220:42NEWS

La Russia ringrazia "la Cina e gli altri partner BRICS per la posizione equilibrata sull'Ucraina", malgrado le pressioni dei Paesi occidentali "guidati dagli Usa che affermano di essere i 'padroni del destino dell'umanità'", impegnati a promuovere "con la forza un modello di ordine mondiale incentrato sugli Stati Uniti".

    Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov, nella lunga intervista scritta diffusa dall'agenzia ufficiale cinese Xinhua solo nella versione in mandarino, rafforza "l'amicizia senza limiti" con la Cina usando un linguaggio vicino a quello della leadership di Pechino di dura critica degli assetti attuali internazionali a impronta occidentale e di sostegno a un nuovo ordine mondiale.
Il capo della diplomazia di Mosca attacca frontalmente Usa e Paesi della Nato che "hanno pubblicamente espresso sostegno al regime di Kiev e stanno facendo tutto il possibile per impedire alla Russia di raggiungere un accordo politico per porre fine alle sue operazioni militari" per denazificare l'Ucraina.
    Lavrov denuncia "i soliti doppi standard e l'ipocrisia dei dirigenti occidentali" per il flusso costante di armi di ogni tipo all'Ucraina: "con il pretesto di combattere l'invasione, in realtà Usa e Ue intendono combattere fino all'ultimo ucraino contro la Russia, e sono completamente indifferenti al destino dell'Ucraina come soggetto indipendente". Usa e alleati "non hanno nascosto il loro obiettivo di soffocare l'economia russa, indebolirne la competitività e ostacolare il continuo sviluppo della Russia". Ci sarà una risposta "con cautela e in modo appropriato alle sanzioni. Ci concentreremo su de-dollarizzazione, sostituzione delle importazioni e rafforzamento dell'indipendenza tecnologica".
    L''Occidente, è la teoria del ministro russo, "sta cercando di schiacciare i Paesi che perseguono l'indipendenza nella politica interna ed estera nel modo più brutale", ma il tentativo è destinato a fallire. "Il mondo di oggi è multipolare e ha più centri decisionali. La nostra speciale operazione militare in Ucraina ha anche contribuito a liberare il mondo dall'oppressione neocoloniale dell'Occidente, che è indissolubilmente legata al razzismo e all'esclusione".
    Per questo, sono necessarie nuove regole, "come ha sottolineato il presidente Xi Jinping al Forum Boao per l'Asia: sostenere il principio di indivisibilità della sicurezza, costruire un'architettura di sicurezza equilibrata, efficace e sostenibile e opporsi a basare la sicurezza nazionale sull'insicurezza di altri Paesi".
    Lavrov cita "un'agenzia di garanti che dovrebbe includere membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, comprese Russia e Cina" per vigilare sul rispetto di un accordo di pace con l'Ucraina, possibile "solo se il regime di Kiev seguirà gli interessi del popolo ucraino e non i consulenti a distanza" e che non potrà ignorare il nodo sanzioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Da -  https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2022/04/30/qui-pechino-lavrov-apprezza-equilibrio-cina_088bd9bd-e1ef-49e6-96e3-33769b2e69ec.html
Registrato
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 7.069


Mostra profilo
« Risposta #1 inserito:: Maggio 01, 2022, 11:14:41 pm »

Geografia e storia non legittimano le pretese russe | Il Foglio

Posta in arrivo

ggiannig <ggianni41@gmail.com>
08:07 (15 ore fa)
a me

https://www.ilfoglio.it/cultura/2022/04/30/news/geografia-e-storia-non-legittimano-le-pretese-russe-3949059/
 
Registrato
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 7.069


Mostra profilo
« Risposta #2 inserito:: Maggio 05, 2022, 10:45:48 pm »

Sono anni che Russia e Cina si preparano a questi giochi di conquista del mondo occidentale e degli scontenti, in modo scientifico.
L'Inghilterra l'ha capito per tempo e si è messa all'ombra del fratello maggiore USA.
La Germania l'ha capito in ritardo, ma l'ha capito e si prepara al Nuovo Ordine Mondiale, armandosi. 

Se L'Europa, sotto la sua guida, si fortifica al punto di divenire il POLO Europeo nel Nuovo Ordine Mondiale bene!
Se non ci si riesce, devono mettersi comodi loro, come Germania e con gli alleati nordici a loro più affini.
Devono evitare il pericolo della loro "putinizzazione" e avvicinarsi ancora di più al fratellastro USA sarà ovvio. In fondo la Germania è in buoni rapporti con gli americani ormai da tempo.

E Noi?
Io ho una mia idea chiara, ma non ve la scrivo, non voglio spaventarvi.
Però un consiglio ve lo do, fate fare un sondaggio su quanti proPutin abbiamo sul groppone e … nel Governo.

Meno male che la NATO c'è!
Meno male che il nostro Sud è immerso nel Mediterraneo.
Meno male che gli Appennini sono molto adatti a ospitare, nascondendoli, postazioni antimissili.
Al Sud Italia si vive bene e forse anche di più.
Capito mi hai?

ggiannig ciaooo
Registrato
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 7.069


Mostra profilo
« Risposta #3 inserito:: Maggio 09, 2022, 11:53:47 pm »

Gianni Gavioli
Amministratore
Esperto del gruppo

Oggi scontiamo gli errori occidentali commessi a Yalta e gli inganni dei russi di Stalin.
Eppure, a Yalta, ma con una visione diversa, dobbiamo tornare (in senso metaforico) per comporre nella PACE il Nuovo Ordine Sociale, concordato tra IMPERI ECONOMICI in parte già formati.
Popolazioni, ambiente, sparizione delle diseguaglianze tra le economie di Stato, stato di salute minimo e bastevole per tutti gli abitanti, sono i traguardi da raggiungere nell’interesse stesso degli “Imperi”.
Serenità dei popoli contro il potere suddiviso tra Imperi, ci può star bene, … a tutti.
ggiannig ciaooo
---
Gianni Gavioli
Amministratore
Esperto del gruppo

Ovviamente non saranno Imperi fotocopia.
La suddivisione di partenza:
° in Imperi Occidentali e Imperi Orientali,
° ma anche in Imperi Democratici o Imperi Dittatoriali, sarà scontata.

Sarebbe stato auspicabile che l’EurAsia fosse il punto di arrivo del Polo Europeo, Russia compresa.
Anche una Democratura neo-sovietica poteva entrarci, a tempo debito e dopo verifiche nel popolo Russo.
Ma dopo la guerra di Putin per arrivare ad una sua Eurasia intrisa di sangue, se non cambiano le cose in Russia sarà impossibile.

In questo caso il Polo Europeo avrebbe un problema serio: il numero di abitanti!
Ergo perdurante Putin al potere, in quelle condizioni di irragionevolezza sanguinaria, l’Europa si dovrà muovere positivamente in un Mediterraneo EUROAFRICANO!

ggiannig
Registrato
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 7.069


Mostra profilo
« Risposta #4 inserito:: Maggio 20, 2022, 03:19:12 pm »

DOBBIAMO andare oltre l'attualità disperante e tragica, voluta da poteri occulti e non soltanto da Putin, ma che lui si è prestato ad attuare sconvolto dal suo sovietismo.

Il Progetto di divisione Geopolitica del Mondo, in POLI D'INFLUENZA legate dal comune consenso al consolidamento della PACE MONDIALE, è la sola garanzia di difesa da localismi perversi e guerrafondai.
POLI o IMPERI, Democrazie, Democrature o Dittature simil-democratiche, non importa, essenziale il consenso al Progetto di pacificazione, di convivenza civile.
4 o 5 Poli forti del loro potenziale positivo saranno anche capaci di ”imbrigliare” poteri finanziari multinazionali o addirittura occulti e con fini disumani. 

Le priorità saranno, rispetto dell'umanità tutta, difesa della salute e della serenità di tutti, eliminazione delle ingiustizie e della rovina ambientale, un insieme di provvedimenti/guida per rendere le popolazioni meno influenzabile da malavita e cattiva politica locale, ecc. ecc.
Di tutto questo e di molto altro si dovrà verificare la fattibilità in un PROGETTO DI PACIFICAZIONE NEL NUOVO ORDINE MONDIALE.

La "Dittatura" del NOM (Nuovo Ordine Mondiale) non andrà a ledere l'autonomia degli Stati Aderenti, ma li vincolerà al CONDIVISO Progetto Geo-politico di sanificazione pacifica del Mondo.

ggiannig ciaooo

PS: la NATO DIFENDE gli STATI MEMBRI. Il Nuovo Ordine Mondiale, NOM le POPOLAZIONI, con i suoi POLI D’INFLUENZA.

Saranno reciprocamente indipendenti, rivisitati, revisionati, adattandoli alla nuova realtà mondiale. 

 
Registrato
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 7.069


Mostra profilo
« Risposta #5 inserito:: Maggio 20, 2022, 03:23:43 pm »

Gianni Gavioli ha condiviso un link.
Amministratore
Esperto del gruppo
  · otSpdn05i3l5024770 4ug9h14t4  ·

Le Democrazie mondiali senza separazioni geopolitiche devono abbattere il sovietismo stravolto di Putin, ovunque si sia infiltrato.

É un veleno malefico per ogni realtà locale, Dittature comprese.

Necessario e urgente lo Studio del Progetto su come è possibile immaginare debba essere la finalizzazione politica e umanitaria del Nuovo Ordine Mondiale, per la Pace.

ggiannig ciaooo su FB

Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2015, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!