LA-U dell'ulivo
Gennaio 23, 2022, 06:14:45 am *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: ATTENZIONE A partire dal 9 novembre i gruppi Facebook pubblici cambieranno ...  (Letto 386 volte)
Admin
Administrator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 29.389



Mostra profilo WWW
« inserito:: Dicembre 02, 2021, 09:40:52 pm »

da Maria F.  a Gianni Gavioli ATTENZIONE

A partire dal 9 novembre i gruppi Facebook pubblici cambieranno radicalmente. È uno dei risultati delle nuove politiche attuate da Facebook mirate ad aumentare la partecipazione degli utenti in queste piazze virtuali che per il social sono fonte di attenzione e, dunque, di introiti. Da una parte, infatti, il social ha fornito agli amministratori coscienziosi dei nuovi strumenti per moderare le discussioni e impedire che si trasformino in focolai d'odio o disinformazione; dall'altra, ha abbattuto una serie di barriere che fino a oggi tenevano distinto quanto pubblicato nei gruppi dal resto del social e dalle influenze di potenziali troll.

**Tanto per cominciare l'iscrizione al gruppo non è più obbligatoria** e neppure richiedere il permesso prima di risultare iscritti a un gruppo. Queste due novità insieme faranno in modo che qualunque utente di Facebook possa intervenire a gamba tesa su discussioni in corso in un gruppo di appassionati a un determinato argomento, facendo potenzialmente deragliare le conversazioni per il solo gusto di farlo. Per evitare questa eventualità Facebook ha concesso agli amministratori la possibilità di mantenere attive queste barriere, ma quelli di loro meno attenti alle dinamiche dei gruppi potrebbero semplicemente ignorarla. Tra i nuovi strumenti dati agli amministratori per scongiurare il caos nei gruppi ci sono anche algoritmi per la moderazione automatica che rimuovono in automatico i post controversi. Altre misure automatizzate – come la verifica dell'anzianità dell'account Facebook – si possono utilizzare per tentare di tenere fuori dalla porta i bot creati ad arte per attacchi a base di spam o disinformazione. Anche in questo caso la qualità dell'esperienza che ne risulterà dipenderà dalla volontà degli amministratori di sfruttare gli strumenti messi loro a disposizione.

Da Fb  7 novembre 2021
Registrato

Admin
Admin
Administrator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 29.389



Mostra profilo WWW
« Risposta #1 inserito:: Dicembre 08, 2021, 11:42:37 pm »

Noi siamo una DEMOCRAZIA INCOMPLETA!

Il giornalismo d'inchiesta e di cronaca, se liberi e competenti, per noi Italiani, sono Ossigeno per la nostra CONSAPEVOLEZZA!

ciaooo

Registrato

Admin
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 6.799


Mostra profilo
« Risposta #2 inserito:: Dicembre 30, 2021, 04:18:49 pm »

Gianni Cuperlo Sono da più di vent’anni sul web (dai tempi del forum ulivo.it) che "metto occhio alle parole".
E non mi passava certo per la testa che potessi essere tu, il manipolatore (o come intendi si debba chiamare un post tagliato nel suo finale più critico, se non manipolato).

Chi mi legge è al corrente sino alla noia (dei poco interessati al contesto) che sono almeno tre anni che sopporto, non senza reagire, il comportamento di FB nei confronti di noi utenti, con tagli, sottrazione di visibilità dei Post, annullamento della vita di una mia Pagina (IL MONITORE) perché non ho ceduto al farmi pagare per leggermi, all’insistenza di considerarmi Azienda mentre sono soltanto un forumulivista (opinionista in libertà di pensiero) affatto disposto a vendermi.

Mi scrivi … “protesti ma con Zuck!”
Non ho rapporti con Zuck (a cui, come da consulente di marketing vecchia scuola operativa e non algoritmica, potrei dare un paio di consigli).
Poi considero che se nulla fate voi politici, almeno per capire come si muovono qui in FB, “se” siete in contatto con Zuck, cosa posso fare io da SOLO, oltre e più di questa ormai pluriennale mia contestazione, senza concreti risultati, se non quello di riuscire a non farmi buttare fuori. 

Ohhhh - (Cuperlo, in chiusura del tuo intervento questo verso non l’ho capito. Sei stizzito?)

ggiannig ciaooo

P.S.: Nel web ci si dà del tu.
Registrato
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 6.799


Mostra profilo
« Risposta #3 inserito:: Gennaio 10, 2022, 12:30:31 am »

Una deputata e un giurista lanciano da Torino il "Cnl dei no green pass"

Posta in arrivo

Arlecchino Euristico
sab 8 gen, 22:44 (2 giorni fa)
a me

Oltre un migliaio di persone in piazza nel capoluogo piemontese. Jessica Costanzo: "Il Cnl è lo strumento che ci permette di difendere la costituzione tutti insieme contro il regime.

È il momento in cui dobbiamo decidere se subire il ricatto o combattere" -

https://www.agi.it/cronaca/news/2022-01-08/torino-movimento-no-vax-comitato-liberazione-nazionale-green-pass-15164443/

Inviato da Posta per Windows

...

Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2015, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!