LA-U dell'ulivo
Aprile 15, 2021, 03:51:17 pm *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Discriminare per meriti riconosciuti, ...  (Letto 125 volte)
Admin
Administrator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 28.949



Mostra profilo WWW
« inserito:: Marzo 25, 2021, 10:23:46 pm »

Nella Revisione del Sistema Sanitario Nazionale (quando Speranza si deciderà) due sono i mondi, dell'universo Salute, da valorizzare al massimo:

1) portare il cittadino ammalato o coloro che necessitano di prevenzione e cura, al centro dell'interesse di ogni specialista utile per monitorare i suoi valori problematici e le conseguenti condizioni fisiche e mentali. Senza sballottarlo come fosse una palla da tennis da uno specialista ad un altro e senza usarlo come merce di scambio tra sanità pubblica e sanità privata convenzionata.
La Sanità privata deve essere utilizzata, nell'interesse concreto del Cittadino ammalato o paziente a loro affidato, a ragion veduta nel caso specifico.
Normalmente l’equipe della sanità pubblica che prende in cura il paziente deve seguirlo sino alla guarigione, o altro, in costanza di rapporto squadra di medici - malato.

2) Portare da subito a tutto il personale sanitario, di oggi livello e specializzazione, i benefici economici e morali della meritocrazia applicata al quotidiano rapporto con i pazienti e con il rinnovato Sistema.

Discriminare per meriti riconosciuti, dovrà essere l'unica pratica diversificante ammessa tra addetti "differenti" ma uniti nell'impegno per la migliore riuscita del Sistema.

ggiannig
23 marzo 2021 io su Fb

Registrato

Admin
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2015, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!