LA-U dell'ulivo
Novembre 27, 2020, 12:59:37 am *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: "Iacta alea esto" - Ovvero "sia lanciato il dado".  (Letto 181 volte)
Admin
Administrator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 28.471



Mostra profilo WWW
« inserito:: Novembre 05, 2020, 02:55:59 pm »

Il Gesto e l'Azione fanno la differenza nella frase di Cesare!

E' tempo che le forze sane delle nostra Italia, usino L'IMPERATIVO FUTURO nella loro volontà di ottenere giustizia, liberandoci dall'odio e dalla cattiveria diffusa nell'attuale INDICATIVO PRESENTE.

Dunque "SIA LANCIATO IL DADO!" - "iacta alea esto" - Ovvero "sia lanciato il dado".

L'ambiguità nella traduzione deriva dalla versione tràdita di Svetonio: "iacta alea est".

Probabilmente un errore di trascrizione (aplografia) ha portato alla perdita dell'ultima lettera, mutando "esto", imperativo futuro 2°/3° singolare, in "est", indicativo presente 3° singolare;
"iacta alea esto" pare dunque essere la frase corretta e perfettamente si accorda con l'imperativo di terza persona tramandato da Plutarco "ἀνερρίφθω κύβος" (anerrìphtho kybos) ovvero "sia lanciato il dado"[1].
La congettura si attribuisce a Erasmo da Rotterdam.

Da - https://it.wikipedia.org/wiki/Alea_iacta_est

----

"Iacta alea esto” ovvero "sia lanciato il dado". 
L'ha detto Giulio Cesare … noi, oggi, cosa aspettiamo per farlo!

Aspettiamo altri cattivi barbari?
Registrato

Admin
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 6.271


Mostra profilo
« Risposta #1 inserito:: Novembre 10, 2020, 10:53:21 pm »

Montezemolo: "Basta annunci. Il governo ha disatteso gli impegni"

Posta in arrivo

Arlecchino Euristico
ven 23 ott, 14:32
a me

L'imprenditore ed ex presidente della Ferrari, “oggi emerge un Paese bloccato, che vive alla giornata, senza una visione" -

https://www.agi.it/economia/news/2020-10-23/covid-montezemolo-stop-annunci-10044355/

Inviato da Posta per Windows 10

 

...

[Messaggio troncato]  Visualizza intero messaggio
Registrato
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 6.271


Mostra profilo
« Risposta #2 inserito:: Novembre 19, 2020, 11:17:59 pm »

Tutto il regionalismo attuale deve essere riconsiderato e riformato!

Il regionalismo deviato ha concesso a ladri e incapaci la possibilità di rubare e di procurare danni tremendi alla popolazione.
Ha aperto a elementi antiStato la possibilità di infierire contro l'unità della Nazione.
Ha sfruttato il malcontento e l'inconsapevolezza di una parte degli Italiani per portarli verso la rovina dell'odio dilagante localmente e della cattiveria fatto strumento di conquista del potere non soltanto in Regione.
I danni procurati da questo regionalismo e dalle sue devianze sono tutti da valutare, prima di fare operazioni manovrate da fanatismi prezzolati da malavitosi o da potenze straniere.

ggiannig su Fb deò 19 novembre 2020
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2015, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!