LA-U dell'ulivo
Agosto 12, 2020, 05:10:03 am *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Massimo Cingolani. Cos’è il sovranismo? Boh!  (Letto 747 volte)
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 6.105


Mostra profilo
« inserito:: Febbraio 06, 2020, 05:52:13 pm »

Cos’è il sovranismo? Boh!

   By Massimo Cingolani
15 GENNAIO, 2020

Le analisi sul sovranismo sono spesso superficiali e condizionate dalla propaganda, tant’è vero che spesso lo si accomuna in maniera semplicistica al fascismo, oppure al nazionalismo, al razzismo in genere, limitando così ogni possibilità di analisi approfondita.

Il sovranismo è una reazione difensiva e pertanto non è paragonabile al nazionalismo che è un fenomeno aggressivo ed espansivo.

Il nazionalismo e poi il fascismo si ponevano oltre a motivazioni economiche, anche motivazioni ideali, infatti gli europei erano spinti verso altri continenti anche dalla convinzione etnocentrica di avere la responsabilità di diffondere la civiltà bianca. Poiché l’Europa considerava di aver raggiunto un progresso ineccepibile in molti campi, soprattutto in ambito tecnologico, sociale e medico, giudicava che questo stile di vita dovesse essere imposto nei territori considerati “più arretrati”. In particolare i diritti umani erano un campo per il quale gli inglesi si ritenevano chiamati ad esportarli, poiché ad esempio in India alcune sette allora praticavano ancora dei sacrifici umani, o in alcune parti dell’Africa Centrale era presente il cannibalismo; costumi ai quali l’intervento più o meno violento degli europei mise fine.

Lo stesso fascismo si vantava di aver abolito la schiavitù in Etiopia.
La missione civilizzatrice si evolse e si rafforzò anche con le teorie sullo “spazio vitale”.
I nazionalisti costruivano ponti per invadere, per poterci far passare sopra i carri armati.
L’ultima versione, di queste teorie furono l’esportazione della democrazia, con interventi unilaterali senza mandato di organismi sovranazionali.
Ora i sovranisti non vogliono conquistare nessuno, i muri al posto dei ponti sono edificati per non essere invasi, la stessa economia globale è percepita, non senza delle ragioni obiettive, come una minaccia per la propria comunità.
L’America di Bush ha invaso l’Iraq, Trump vuole limitare la presenza USA in tutte le aree dove sono presenti le sue truppe. Chi per anni ha gridato “yankee go home” se ne rammarica, invece di vedere un’opportunità
La crisi economica, ha riportato al centro la famiglia come strumento di difesa da disoccupazione e precarietà, favorendo il senso di appartenenza e l’identità territoriale.
Anche la canzone “Bella Ciao”, decontestualizzata appare sovranista.
In mancanza di analisi appropriate, c’è il rischio che si parli un linguaggio che non potrà farsi capire.

Da - https://www.lavocemetropolitana.it/cose-il-sovranismo-boh/
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2015, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!