LA-U dell'ulivo
Luglio 06, 2020, 07:13:47 am *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: In questi anni chi è rimasto Ulivista si è inselvatichito oggi è Ulivastro ...  (Letto 611 volte)
Admin
Administrator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 27.536



Mostra profilo WWW
« inserito:: Settembre 25, 2019, 12:30:15 pm »

L'Ulivo era un "sogno politico" messo a rischio e perduto dalla "cattiveria politica", ... ma anche dalla “stupidità politica” di molti che ancora ronzano intorno all'uliveto.

In questi anni chi è rimasto Ulivista si è inselvatichito oggi è Ulivastro, ovvero l'ulivo selvatico (in natura è innestato per rendere più produttivo l'Ulivo da frutto.

ciaooo   
Registrato

Admin
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 5.847


Mostra profilo
« Risposta #1 inserito:: Gennaio 03, 2020, 09:19:34 pm »

Gente Italica si aggiorna e si confronta, per valere nel Mondo

Ma si sono “fatti” gli Italiani?

ciaooo
Registrato
Arlecchino
Global Moderator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 5.847


Mostra profilo
« Risposta #2 inserito:: Gennaio 15, 2020, 09:14:28 pm »

E' vero, il problema sono una parte degli Italiani e Rousseau che ha usato mezzi moderni per ingannarli.

Operazione di auto-castrazione che ha favorito lo stratificarsi, in modo rozzo e fanatico, di un segmento grigio-nero della nostra realtà secolare.

ciaooo 
Registrato
Admin
Administrator
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 27.536



Mostra profilo WWW
« Risposta #3 inserito:: Gennaio 24, 2020, 09:26:07 pm »


Perché stupirsi, il CentroSinistra ha avuto a disposizione per 20 anni uno dei migliori e più partecipati forum sul web (prima ulivo.it e dopo il forumista).

Di cui ero uno dei responsabili attivi.
Lo hanno sempre tollerato senza mai tenerne conto come utile mezzo di comunicazione alle persone e scambio di opinioni con la base.

Forse il fatto che noi ci siamo sempre resi indipendenti dai partiti e come tali non inquadrabili per correnti, ha giocato da un lato nel lasciarci liberi di agire e dall'altro lato (stupidamente) mai coinvolgerci in un confronto con la base.
Per l'indipendenza mai messa in pericolo ancora oggi siamo riconoscenti, per la stupidità organizzativa e politica, siamo a spiegarci dispiaciuti dove siamo finiti.

Molti di noi oggi sono ugualmente partecipi alla politica da Cittadini, ancora sostenitori attivi dell'idea di Centro progressista e di Sinistra democratica, chi ci conosce e segue lo sa.

Il Pd seguita ad ignorarlo!
ciaooo
 
su Fb del 24 gennaio 2020
Registrato

Admin
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.21 | SMF © 2015, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!