LA-U dell'ulivo

Forum Pubblico => CULTURE LOCALI se rese LIBERE di INCONTRARE le ALTRE. => Discussione aperta da: Admin - Novembre 21, 2019, 10:54:59 am



Titolo: COVER STORY L’emozione del tartufo
Inserito da: Admin - Novembre 21, 2019, 10:54:59 am
COVER STORY
L’emozione del tartufo
   
Oltre alle quattro tradizionali stagioni, ne esiste un’altra: inizia il 21 settembre e si chiude il 21 gennaio, e non possiede un nome, ma un profumo. Quello del tartufo bianco di Alba, che si raccoglie ufficialmente solo in questi quattro mesi. Un periodo in cui i gruppi di interesse più diversi si riuniscono in Piemonte, al richiamo della Fiera Internazionale del Tartufo, fra naturalisti che si avventurano nei boschi con i “trifulau”, gli esperti raccoglitori, e appassionati d’arte che visitano mostre di arte contemporanea aperte per l’occasione. A unire tutti è l’impazienza di farsi emozionare naso e palato dagli aromi di quel fungo ipogeo che muove intorno a sé mezzo miliardo di euro di giro d’affari. Ma non togliamo romanticismo con le cifre. Con Fernanda Roggero, nella cover story del nuovo numero di lifestyle, domani in edicola con Il Sole 24 Ore, parliamo invece di menù che lo abbinano a capesante e seppie, delle regole per scegliere il pezzo perfetto (anche perché costa 300 euro l’etto) e conservarlo al meglio (in frigo, ma niente riso!), di chef che progettano sofisticati tagliatartufi che regalano lamellature chirurgiche. E scoprirete anche come una passione gastronomica può contribuire a tutelare la biodiversità delle foreste.

Da ilsole24ore.com